Come avviene il riciclo d’ottone

Scritta il 28/04/2022
Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser

Come avviene il riciclo d’ottone

L’ottone è una materia prima particolarmente costosa che trova applicazione in una molteplicità di settori: edile, industriale, automotive, elettromeccanico. Si tratta di una lega altamente riciclabile che contribuisce alla creazione di materiali di valore da reimmettere nel processo di produzione industriale per dare vita a nuovi prodotti.

Il riciclo dell’ottone 

Quando si parla del riciclo dell’ottone si fa riferimento ad un processo che prende avvio dal trattamento degli sfridi di tranciatura degli stampi attraverso i quali viene lavorato il metallo. Si tratta di tutte quelle porzioni di materia che non vengono utilizzate in un primo momento, ma che possono essere recuperate, riutilizzate e trasformate in nuovi semilavorati di valore.

Grazie alla sua elevata conducibilità termica, l’ottone può essere sottoposto ad un processo di riciclo che prevede consumi energetici molto contenuti. Inoltre, si tratta di un materiale che può essere fuso attraverso l’impiego di tecnologie a basso impatto ambientale. Di conseguenza, tutti i semilavorati vengono prodotti nel pieno rispetto della salvaguardia dell’ambiente.

L’ottone è una lega in prevalenza di rame, materiale al quale deve le sue caratteristiche peculiari. Qualunque sia la percentuale di rame presente al suo interno, è possibile ritirare qualsiasi tipologia di scarto industriale in ottone.

Una volta ritirati gli scarti industriali in ottone, è necessario distinguerli per tipologia: ottone da lastra, ottone da barra, rubinetteria e ottone da tornitura. Successivamente, sarà possibile sottoporli ad appositi processi di riciclo per donargli nuova vita e inserirli nuovamente nei cicli produttivi.

Dunque, per rispondere alla carenza di un materiale oggigiorno molto ricercato come l’ottone, è possibile provvedere al ritiro e al riciclo di scarti industriali in ottone allo scopo di produrre oggetti finiti di valore. Questo lavoro deve essere necessariamente affidato ad aziende specializzate nel settore capaci di dare supporto al cliente durante tutte le fasi che scandiscono il processo di riciclo.

contattaci!

Hai bisogno di riciclare scarti industriali in ottone? Restiamo in contatto 

Se tra gli scarti prodotti dalla tua industria ci sono numerosi materiali in ottone e sei alla ricerca di un’azienda che si occupi del loro riciclo, affidati ad Argo Metal. Con un’esperienza decennale alle spalle maturata nel settore del riciclo di materiali non ferrosi, l’azienda mette a disposizione del cliente un servizio completo, professionale e attento.

contattaci!

Scritta il 28/04/2022